Jorge Cervantes: biografia e libri pubblicati

10/10/2018

Chi è Jorge Cervantes? E perché è così famoso nel mondo della cannabis? Ecco la sua storia, i suoi libri e le sue esperienze di studioso e coltivatore, che raccontano la sua personalità e spiegano la sua grande notorietà tra gli appassionati di piante e di canapa. Jorge Cervantes – nome che lo ha reso famoso – si chiama in realtà George Van Patten ed è un coltivatore americano, specializzato nella coltivazione indoor, outdoor e nella coltivazione in serra di cannabis medica, che – nel tempo – è diventato anche giornalista e scrittore, editore e divulgatore, per raccontare le sue esperienze dirette.

Jorge Cervantes: chi è? Biografia, libri e curiosità


Tra i suoi numerosi libri sull’argomento, spicca tra tutti il manuale per eccellenza: “Marijuana Horticulture”, tradotta in italiano come la “Bibbia del Coltivatore Medico Indoor e Outdoor”, un volume composto da 16 capitoli completi ed esaustivi, che spiegano tutte le fasi: semina, crescita vegetativa, fioritura, raccolta, allestimento di serre, coltivazione outdoor, ma anche giardinaggio Idroponico, gestione dell’aria, lotta ai parassiti, muffe e malattie, strumenti indispensabili, ma anche consigli per limitare i consumi di energia in casa e ottimizzare l’efficienza delle attrezzature a disposizione.

Questo manuale ha ottenuto negli anni un così grande successo da essere considerato come una vera e propria bibbia per gli appassionati del settore (il titolo in italiano in effetti non è casuale): basti pensare che le università e le scuole statunitensi di cannabis oggi lo inseriscono nella lista dei testi ufficiali da studiare per gli esami, mentre i suoi video tutorial e i DVD pubblicati nel tempo sono considerati e usati come supporto didattico.
Ma c’è di più, perché – oltre ai numerosi libri scritti nel corso degli anni sull’argomento – tiene una rubrica periodica sulla rivista americana di settore “High Times”, dove racconta le sue esperienze, fornisce consigli e offre opinioni personali sul mondo della cannabis: dalle infiorescenze alle talee, dagli oli ai cristalli.

Cresciuto nell’Oregan, nella città di Ontario, ha iniziato a lavorare in un piccolo giornale locale, prima come tuttofare, poi come giornalista e - in seguito - divenne il foto-reporter ufficiale del giornale locale "The Argus Observer", dove lavorò per circa 4 anni. Fu in questi anni che si appassionò al mondo della carta stampata, della fotografia e – più in generale – all’informazione e alla divulgazione di notizie.
Nel periodo in cui lavorava come giornalista, risparmiò così tanto denaro da riuscire a pagare i suoi studi universitari, che fece – negli anni successivi - prima in Spagna, all'Università di Valencia, e poi in Messico, all'Università degli Américas di Puebla. E fu proprio in questo periodo che Van Patten – diventato poi famoso con il nome Jorge Cervantes – iniziò ad appassionarsi al mondo della canapa.
Tornato negli Stati Uniti negli anni Settanta, si laureò, nel 1977, alla Portland State University.

Trasferitosi in California dopo la morte del padre, decise di avviare un business innovativo che ruotava intorno al mondo dei giardini paesaggistici. Fu in questo periodo che iniziò a coltivare illegalmente la marijuana nella foresta nazionale di Los Padres, nei pressi di Santa Barbara; successivamente iniziò a coltivarla al chiuso, anche per fare esperimenti e apprendere di più sulla materia. E grazie a queste esperienze dirette, maturò l’idea di realizzare un libro dedicato al mondo della canapa, che in poco tempo divenne un punto di riferimento del settore, ancora oggi valido e insostituibile.